A cosa serve la vitamina D e perché fa così bene?

Scopri a cosa serve la vitamina D
Vuoi sapere a cosa serve la vitamina D e perché è così importante? Scopri i suoi tanti effetti benefici e come puoi assumerla

 

Ecco a cosa serve la vitamina D e perché è così importante per la salute 

Età, affaticamento, indebolimento dei muscoli: la vitamina D è molto importante per il nostro corpo e dobbiamo stare molto attenti alla sua carenza. Questa sostanza infatti, contribuisce a numerosi processi, aiuta a rinforzare le difese immunitarie e stimola la produzione di calcio

Chiamata anche “sunshine vitamine” o “vitamina del sole” perché prodotta in risposta all'esposizione al sole, la vitamina D rappresenta un gruppo di pro-ormoni liposolubili composto da 5 vitamine: D1, D2, D3, D4 e D5.  Vediamo dunque a cosa serve la vitamina D e perché è così importante. 

Vitamina D o calciferolo? 

La vitamina D è presente nel nostro organismo in due forme: 

- Ergoocalciferolo o vitamina D2 che si assume tramite l'alimentazione e si trova nel cibo vegetale.

- Colecalciferolo o vitamina D3 è presente nei prodotti di origine animale e che viene sintetizzata attraverso la pelle quando ci esponiamo ai raggi solari. 

Quali sono le funzioni della “vitamina del sole”? 

La vitamina D è alla base di importanti funzioni biologiche all'interno del nostro organismo: 

Aiuta a mantenere sane e forti le ossa, è necessaria alla loro formazione e previene osteoporosi e fratture.

Stimola l'assorbimento di fosforo e calcio e ne favorisce il deposito.

È utile a curare psoriasi e dermatite atopica.

- Contrasta gli stati febbrili.

- Contrasta la perdita dei capelli.

- Aiuta a gestire il dolore muscolare.

Ha effetti benefici sulla depressione.

Può prevenire l'insorgere di alcune forme tumorali, ad esempio quelli alla mammella, al colon-retto, alla prostata. 

Quando è necessario assumerla? 

La carenza di vitamina D può provocare seri problemi: per esempio le ossa diventano più fragili e nei bambini consegue l'insorgere del rachitismo. A soffrire di carenza di vitamina D sono tutti coloro che si espongono poco al sole: in particolare le donne in menopausa che sintetizzano meno questa vitamina e gli anziani che escono poco di casa. 

Oltre ai casi sopra elencati se ne consiglia l'integrazione anche in gravidanza, quando il corpo ne richiede di più per consentire la formazione dello scheletro del feto. Insomma, l'integrazione della vitamina del sole è consigliata in casi di carenza accertata visto che l'eccesso può provocare calcificazioni negli organi, diarrea, vomito, spasmi muscolari. 

A cosa serve la vitamina D e in quali alimenti si trova? 

La vitamina D si trova a livello alimentare in cibi come: pesci grassi, merluzzo, latte e latticini, uova, fegato e verdure verdi. Viene poi sintetizzata grazie all'esposizione ai raggi solari, ecco perché d'inverno nel nostro organismo ve ne è spesso in quantità insufficiente. 

In farmacia si possono trovare validi prodotti per assumere vitamina D, per esempio: 

- L’integratore Prime Element in gocce, a base di vitamina D3 di origine vegetale, contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e a mantenere ossa e denti normali. È anche utile per la funzione muscolare.

- L’integratore colostro D3 in capsule contiene anche zinco e betaglucano, contribuisce al funzionamento del sistema immunitario e a mantenere la salute delle ossa. È un prodotto utile per alzare le difese immunitarie, contrastare raffreddamento e disturbi intestinali, è indicato per gli sportivi e può essere assunto da chi soffre di intolleranze alimentari.

- Gli integratori Vitamina D della Metagenics in compresse masticabili con edulcoranti sono utili per la salute delle ossa e del sistema immunitario.