UmiditÓ alert: ecco quale shampoo anti crespo utilizzare

Shampoo anti crespo: scopri come scegliere il prodotto giusto in base al tipo di capello

 

Vuoi una chioma liscia e setosa? Ecco come scegliere lo shampoo anti crespo

Vorresti una chioma liscia e setosa e sei alla ricerca di uno shampoo anti crespo che risolva il tuo problema? Per trovare il prodotto giusto devi risalire alla causa che ha determinato il tanto fastidioso effetto crespo.

Infatti se alcune persone nascono con capelli particolarmente ispidi e difficili da trattare, altre sono riuscite a rovinarli a forza di trattamenti aggressivi e comportamenti sbagliati. Dagli agenti chimici, a quelli atmosferici, scopriamo perché la chioma perde bellezza.

Capelli crespi in autunno e inverno

In alcuni periodi dell’anno, specialmente in autunno e inverno, i capelli hanno la tendenza a diventare gonfi e crespi. A mettere a dura prova la chioma è l’arrivo dell’umidità: vento, pioggia e sbalzi di temperatura indeboliscono la chioma e i capelli diventano secchi, ribelli, difficili da pettinare e tendono anche a cadere.

In autunno il problema principale dei capelli è la mancanza di idratazione o comunque un’idratazione non sufficiente. Le squame che si trovano sui capelli aridi si sollevano facendo penetrare l’umidità che altera forma e consistenza della chioma. Questa condizione aumenta il rischio di caduta, specie se la testa è stata esposta nei mesi precedenti a raggi solari, salsedine o cloro. Per correre ai ripari è necessario scegliere prodotti giusti, ad esempio uno shampoo anti crespo delicato, privo di sostanze aggressive. La detersione deve mantenere l’equilibrio idrolipidico a livello del cuoio capelluto e del fusto capillare.

Capelli rovinati in primavera

L’arrivo della primavera porta con sé dei repentini cambi di tempo. I capelli crespi attirano l’umidità e si gonfiano regalando una chioma difficile da mettere in piega. Anche in questo caso è necessario ricorrere all’uso di uno specifico shampoo anti crespo capace di donare nuova morbidezza associando la sua azione a quella di un balsamo giusto. Può inoltre essere di aiuto applicare una maschera ristrutturante una volta a settimana.

Buone abitudini per evitare l’effetto crespo

Dopo ogni lavaggio è necessario fare attenzione alla fase dell’asciugatura. I capelli vanno tamponati con un asciugamano asciutto prima di usare il phon che va comunque tenuto almeno a 20 cm di distanza.

Per spazzolarli usa invece una spazzola a setole naturali, utile a distribuire su tutta la lunghezza le sostanze oleose prodotte naturalmente dai capelli.

Quale shampoo anti crespo usare?

Lo shampoo anti crespo giusto deve essere un detergente delicato, che contiene attivi nutrienti, utili a mantenere il giusto livello di umidita nei capelli, proteggendoli al tempo stesso.

- Lo shampoo con proteine della seta è specifico per capelli aridi tendenti al crespo. Delicato ed efficace rende la chioma più morbida e luminosa. Vanta una formula delicata che previene e combatte l’effetto crespo.

- Il Balsamo Crema Riparatore 5 in 1 è utilizzabile anche senza risciacquo. Ridensifica, ristruttura, ripara, perfeziona e protegge la fibra dei capelli.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui prodotti più adatti per i tuoi capelli o consulta lo store online per trovare il trattamento che fa al caso tuo!