Come combattere la depressione, sintomi, cause e conseguenze

Non č stanchezza o un momento negativo, la depressione č una vera e propria malattia che va riconosciuta, affrontata e curata.

 

Che cos'è la depressione?

La depressione è uno dei disturbi psichici più comuni e invalidanti, è un termine che viene utilizzato per indicare la presenza di umore triste, vuoto o irritabile, accompagnato da modificazioni fisiche, fisiologiche e cognitive che incidono in modo significativo sulla capacità di funzionamento dell’individuo. La depressione può manifestarsi, inoltre, con diversi livelli di gravità ed è fondamentale una diagnosi precoce per procedere a un trattamento efficace.

Come si manifesta e quali sono i sintomi della depressione?

La depressione genera un senso di profonda tristezza, reattività psicofisica, sofferenza emotiva e ridotta quantità di energia psichica. Le persone che soffrono di depressione sperimentano uno stato di desolazione, smarrimento, perdita di interessi, pensieri negativi e pessimisti circa sé stessi, gli altri ed il proprio futuro. Tale condizione si protrae nel tempo e si distingue dalle forti oscillazioni dell'umore che tutti possono provare in risposta ad eventi spiacevoli.

Sintomi

-umore depresso;

-perdita di interesse e piacere per le normali attività;

-perdita dell'appetito con conseguente perdita di peso o aumento del desiderio di mangiare;

-stati d’ansia

-disturbi del sonno quali insonnia (difficoltà ad addormentarsi, ripetuti risvegli notturni o risveglio precoce al mattino) o iperinsonnia (intenso desiderio o bisogno di dormire a lungo);

-rallentamento o agitazione psicomotoria (ad esempio rallentamento dei movimenti, dell'eloquio o incapacità a stare fermi, rilassati, con continui movimenti delle mani e/o del corpo);

-senso di stanchezza o spossatezza, mancanza di energia;

-concetto di sé negativo, perdita di autostima;

-sentimenti di autosvalutazione o di colpa eccessivi o inappropriati;

-indecisione o incapacità nel prendere decisioni;

-pensieri ricorrenti di morte, idee di suicidio che possono tradursi in effettivi tentativi di togliersi la vita.


Quali sono i tipi di depressione?

La depressione si configura come una patologia dalle numerose sfaccettature e classificazioni, a seconda del tipo, della durata e della gravità dei sintomi:

 

- Depressione maggiore

Quando si parla di “Depressione Maggiore”, si intende la forma classica di depressione. Si può manifestare anche una sola volta nell’arco della vita, ma raramente la depressione di questo tipo si circoscrive ad un singolo episodio: il più delle volte invece il disturbo è ricorrente e richiede la massima attenzione. Gli episodi depressivi maggiori hanno una durata variabile da persona a persona, che va da poche settimane fino a protrarsi anche per diversi anni.

- Distimia

Viene definita anche disturbo depressivo persistente ed è una forma di depressione cronica che si manifesta quasi tutti i giorni per almeno due anni nei pazienti adulti o un anno nei bambini e negli adolescenti. A differenza della depressione maggiore, i sintomi sono più attenuati, tanto che la persona riesce a far fronte alle attività giornaliere, ma è presente un’importante sofferenza psicologica. 

- Depressione post-partum

La depressione post-partum, chiamata anche depressione puerperale, è un disturbo che colpisce, con diversi livelli di gravità, le neomamme, più frequentemente tra la sesta e la dodicesima settimana dopo la nascita del figlio. Tale patologia è caratterizzata da crisi di pianto, netti cambiamenti di umore, irritabilitàgenerale, perdita dell’appetito, insonnia o ipersonnia, assenza di interesse nelle attività quotidiane e/o verso il neonato. 

- Depressione stagionale

È una forma di depressione atipica, denominata stagionale. Il calo di umore insieme agli altri sintomi infatti segue l’andamento delle stagioni. La forma di depressione stagionale più frequente è quella autunnale/invernale, mentre è più rara quella primaverile/estiva.  Si differenzia dalla malinconia che può colpire talvolta con l’autunno perché non è uno stato transitorio, che si risolve da sé nell’arco di breve tempo, ma si ripete ciclicamente ogni anno, con sintomi che perdurano per mesi.

- Disturbo bipolare

Noto anche come psicosi maniaco-depressiva, è caratterizzato da un andamento ciclico dell’umore, che spazia da momenti di estrema euforia a momenti di estrema depressione.

I principali disturbi bipolari si classificano in:

- Disturbo bipolare I: il soggetto ha avuto almeno un episodio maniacale completo (tale da inibirgli la normalità funzionale o che abbia incluso allucinazioni) e solitamente episodi depressivi.

- Disturbo bipolare II: il soggetto ha presentato episodi depressivi maggiori, almeno un episodio maniacale grave (ipomania), ma nessun episodio maniacale completo.

 

- Depressione reattiva

La depressione reattiva consegue ad un evento psicosociale scatenante, come può essere un lutto, una separazione o un fallimento. E’ caratterizzata da sentimenti di disperazione, inutilità e tristezza. Ulteriori sintomi possono includere ansia, fluttuazioni del peso e disturbi alimentari, irritabilità, problemi di memoria e difficoltà di concentrazione. In casi estremi, essa può essere accompagnata da sintomi somatici come dolore diffuso, mal di testa e problemi digestivi.

Come curare la depressione senza farmaci?

Qui di sotto riportiamo alcuni suggerimenti molto utili e risolutivi:

- Alimentazione sana

Seguire un regime dietetico sano è la base per ottenere un benessere generale. Specificamente per la depressione occorre integrare la propria dieta con cibi che innalzino la serotonina, come il cioccolato fondente, pesci ricchi di omega3 e uova.

- Regolarizzare il sonno

Evitare di dormire più di 8 ore al giorno. Generalmente la depressione porta con sé disattivazione, sonnolenza e sensazione di fatica e di essere stanchi. Ma dormire tanto rinforza la depressione. Cercare di posticipare i “sonnellini” diurni alla sera.           

- Regolarità delle attività

Scegliere 1 o 2 attività utili e piacevoli da fare al giorno, l’utilità e il piacere nello svolgere l’attività costituisce di per sé un rinforzo positivo; e il senso di padronanza nello svolgere quell’attività porterà un aumentodell’autostima.

 

Come curare la depressione in modo naturale?

Si possono usare dei supporti naturali per trattare l'agitazione, l'insonnia, l'angoscia e altre manifestazioni tipiche della depressione.

Qui di seguito alcuni fitoterapici che possono tornare utili:

- Passiflora incarnata

Possiede proprietà sedative, calmanti e ansiolitiche per i disturbi della sfera nervosa, molto utile per coloro che soffrono di insonnia al fine di favorire un sonno fisiologico e dire addio ai continui risvegli notturni.

- Biancospino

Ricco in vitexina, un principio attivo avente proprietà spasmolitiche, sedative e ansiolitiche naturali. L'effetto sedativo e rilassante è molto utile nei soggetti molto nervosi, poichè ne diminuisce l'emotività. Viene inoltre indicato per ridurre gli stati d'ansia, l'insonnia e l'angoscia.

- Escolzia

Consigliata per ridurre i tempi di addormentamento stimolando il sonno e favorendo il rilassamento dei muscoli. Ciò permette di mantenere una buona qualità durante tutto il riposo notturno ed è utile nel trattare alcuni leggeri disturbi psicosomatici quali ansia, irritabilità e stress.

- Lavanda

L'olio essenziale di lavanda esercita un’azione sia tonica che sedativa, utile nel trattare ansia, insonnia,agitazione e nervosismo.

- Complesso vitaminico del gruppo B

Le vitamine B1 e B12 sono utilizzate dall'organismo per la sintesi della serotonina, nonchè per garantire il corretto funzionamento del sistema nervoso.

- Omega-3

L’assunzione dei grassi omega-3 tende a stabilizzare i sintomi della malattia, sono in grado di ridurre l'ansia del 20% a dosaggi giornalieri di 2,5g.

 

Questi i prodotti consigliati da FarmaciaItalia:

VALDISPERT DAY&NIGHT: integratore alimentare composto da estratti vegetali e melatonina. Agisce sul tono dell'umore e riduce il tempo di addormentamento.

TRIRELAX:integratore alimentare a base di estratti vegetali e vitamina B6, che contribuiscono alla normale funzione psicologica. Disponibile anche in spray.

LAILA :medicinale tradizionale di origine vegetale indicato per il sollievo dei sintomi dell'ansia lieve e per favorire il sonno.

PRIMAVERA LIFE: Integratore alimentare utile per il normale tono dell'umore. La Withania coadiuva rilassamento e benessere mentale. Lo Zinco contribuisce alla normale funzione cognitiva.

 

 

Dott. Angelo