Come tornare in forma dopo le feste, i nostri consigli

Le festivitÓ Pasquali sono volte al termine e come tutti sappiamo, la grande passione per la tradizione e i prodotti del territorio, offrono un vastissimo assortimento di prelibatezze che sono sicuramente una delizia per il nostro palato e per il nostro umore, ma costituiscono un pericolo per la nostra linea.

 

Siamo sommersi dalle più svariate proposte di “magie” che ci faranno perdere peso in tempi rapidissimi; troviamo dappertutto diete chetogeniche, del riso, dukan, detox. Ognuna di esse ti assicura un calo ponderale più o meno consistente, ma la cosa veramente importante non è tanto perdere peso, ma cercare di mantenere la giusta proporzione di massa muscolare, massa grassa, minerali, vitamine e calcio, al fine ottenere un’ideale costituzione fisica adeguata all’età ed alla corporatura di ciascuno di noi. 

Il sovrappeso è infatti la porta d’ingresso verso la sindrome metabolica che è la situazione clinica, molto comune, nella quale diversi fattori tra loro correlati concorrono ad aumentare la possibilità di sviluppare patologie a carico del sistema cardio-circolatorio, diabete, disfunzioni renali e squilibri ormonali. La relazione dei diversi parametri fa si che un primo squilibrio inneschi gli altri.

Si può parlare di sindrome metabolica quando sono presenti tre delle seguenti condizioni:

-iperglicemia o ridotta sensibilità insulinica

-obesità viscerale

-ipertensione

-ipercolesterolemia (alti livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue)

-Iperuricemia (alti livelli di acido urico nel sangue)

È importante quindi prestare attenzione ai nostri stili di vita e la nostra alimentazione.

Per dimagrire e per mantenere il giusto peso forma ad ogni età, affannarsi a contare il numero di calorie introdotte con la dieta e consumate con l’attività fisica in ogni giornata, è un errore che può determinare continui fallimenti e non assicura uno stato di buona nutrizione.

A seconda della composizione dei cibi, avviene a livello intestinale, un assorbimento di nutrienti che condiziona i livelli di glicemia, lipidemia, di vitamine, minerali, aminoacidi, capaci di creare nel nostro organismo delle oscillazioni di glicemia, insulinemia, lipemia, che, dopo il pasto, condizionano il carico di acidi grassi negli adipociti (cellule deputate all’accumulo di grassi) e quindi l’accumulo di massa grassa corporea.

Il cibo è uno dei piaceri della vita e tale deve restare, impariamo allora insieme alcuni semplici accorgimenti per farlo diventare un alleato della nostra salute.

Per mantenere un sano peso corporeo è molto efficace cercare la qualità e la giusta combinazione degli alimenti ai pasti. Alcuni consigli:

-Scegliere cibi in modo da controllare il picco glicemico, insulinemico e lipemico post-prandiale.

-Assicurare una dose adeguata di ortaggi e frutta freschi e di stagione (ricchi di polifenoli, carotenoidi, flavonoidi)

-Evitare chetosi protratta in quanto è una situazione di emergenza energetica.

-Evitare l’uso eccessivo di grassi per aiutare il fegato.

-Mantenere il benessere intestinale con l’uso di fibre presenti in alimenti di origine vegetale, che sono capaci di unirsi all’acqua per formare nell’intestino un gel idrosolubile che limita l’assorbimento di glucosio, grassi e colesterolo e agisce positivamente sui batteri intestinali.

Quali sono i migliori consigli per mantenere la linea?

-Mangiare 5 volte al giorno: colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena, evitando di concentrare l’intera giornata alimentare in due grandi pasti. Il frazionamento del cibo evita bruschi rialzi della glicemia post-prandiale che sono responsabili dell’accumulo di adipe e della sensazione di fame.

-Mangiare di più nella prima parte della giornata, tra colazione, spuntino e pranzo così da permettere all’organismo di smaltire i cibi introdotti.

-Controllare la dose di carboidrati (pasta, pane, pizza, patate, dolci). Durante il pasto evitare di mangiare insieme pasta e pane o viceversa; preferire cereali tipo farro, orzo, grano saraceno e riso preferibilmente integrali.

-Utilizzare i legumi che sono un’ottima fonte di proteine vegetali.

-Abbinare ad un piatto di carne, o di pesce o di altro alimento proteico, delle verdure ricche di fibre.

-Usare le verdure come antipasto per generare sazietà e controllare l’assorbimento di glucosio, grassi e colesterolo. Le verdure vanno sempre condite con olio extravergine di oliva EVO in crudo che esercita un’azione protettiva sui villi intestinali favorendo la digestione e l’assorbimento dei nutrienti introdotti con le verdure (vitamine liposolubili, carotenoidi, polifenoli, flavonoidi).

-Ridurre il sale da cucina che non deve superare i 5g giornalieri in quanto causa ritenzione idrica, stimola l’appetito e ha un’azione nociva sul cuore e sul sistema cardiovascolare e riduce infine l’assorbimento intestinale di calcio.

-Altro consiglio, bere almeno 1,5-2 lt di acqua al giorno distribuendoli durante la giornata.

Per recuperare e mantenere il peso forma desiderato, è necessario, oltre ad  una buona  ed equilibrata alimentazione anche un’attività motoria costante che permetta di tonificare i muscoli e aumentare la nostra voglia di vivere in  salute. 

Ecco i prodotti consigliati da FarmaciaItalia:

Sazio complex buste - Integratore alimentare per il trattamento del sovrappeso e dell'obesità

Drena fluid – Integratore alimentare senza glutine e senza zuccheri

Xanaslim appetite reducer compresse – Compresse da masticare per il trattamento di sovrappeso e obesità, riduce il senso di fame.

Slim Metabol – Integratore alimentare con edulcorante per il controllo del peso.



Dott.ssa Rosaria