3 sintomi dell'influenza senza febbre: come riconoscerla e curarla

Ecco come riconoscere e comprendere i sintomi dell'influenza senza febbre

 

Quali sono i sintomi dell'influenza senza febbre?

Raffreddore, febbre, mal di testa, brividi, freddo, dolori intercostali: sono questi i sintomi influenzali più comuni, che ogni anno colpiscono milioni di italiani in forma più o meno grave. La causa sono infezioni delle vie aeree, che vengono attaccate dai virus stagionali. 

I virus però non sono sempre gli stessi, non a caso l’influenza estiva è diversa da quella invernale e non tutte le persone vengono colpite allo stesso modo: c’è per esempio chi manifesta febbre senza altri sintomi, chi febbre fredda, chi febbre e dolori muscolari. Quello che molti non sanno è che esiste anche l’influenza senza febbre.

 

Come capire se hai la febbre?

 Come capire se si ha la febbre è presto detto: basta misurare la temperatura corporea con l’ausilio di un termometro. Per parlare di influenza non è sufficiente lamentare febbre alta senza sintomi o febbre bassa senza sintomi. A comparire sono anche i tipici dolori influenzali, come i dolori ossei e il raffreddore. 

La febbre senza raffreddore o in generale la febbre senza sintomi può anche insorgere a causa di altri fattori, come uno stress eccessivo. Non a caso si parla di febbre da stanchezza

Corpo caldo, senza febbre: è uno stato influenzale?

 Ho la febbre: è influenza. In realtà questo non è sempre vero. Quante volte ti è capitato di sentirti stanco e influenzato e sentire freddo, ma senza febbre? La comparsa di febbre, associata a dolori ossei, è uno dei campanelli di allarme dell'influenza, ma esistono anche forme influenzali che non sono associate a un innalzamento della temperatura corporea. 

Il motivo è presto detto: essendo questa malattia di origine virale, può essere scatenata da ceppi diversi che nella maggior parte di casi appartengono al gruppo dei coronavirus. Oltre alla famosa influenza stagionale, il cui picco massimo di diffusione è nei mesi invernali, ci sono altre forme che nascono dalla diffusione di virus parainfluenzali. I sintomi para-influenzali sono generalmente più leggeri o più sfumati, anche se alcuni sono gli stessi dei virus più aggressivi ad esempio dolori alle ossa e stanchezza

Temperatura corporea bassa e stanchezza sono due dei i sintomi dell'influenza senza febbre, ma ce ne sono anche altri che ti andiamo ad illustrare. 

I sintomi più comuni dell’influenza senza febbre

La diagnosi della malattia si basa per prima cosa sull'osservazione dei sintomi. Le forme nate dai virus parainfluenzali, che si possono contrarre in tutti i mesi dell'anno, sono tante anche se la diffusione è maggiore in primavera e in autunno.  I sintomi dell'influenza senza febbre sono generalmente: 

1. Senso di debolezza e spossatezza

2. Dolori muscolari e articolari.

3. Mal di ossa.

4. Mal di testa.

5. Almeno un sintomo respiratorio tra mal di gola persistente senza febbre, raffreddore o tosse. 

Quanto possono durare i brividi di freddo?

Questi sintomi possono durare da un paio di giorni a una settimana. Il quadro però varia da paziente a paziente, alcuni possono avvertire ad esempio dolori articolari lievi, altri più intensi. Sappiamo tutti come curare la febbre, ma come comportarsi in caso di brividi di freddo senza febbre o stanchezza persistente? 

Le complicazioni alle vie respiratorie possono essere più o meno gravi, anche quando non appaiono i sintomi della febbre e se non curate bene possono anche degenerare in bronchite o polmonite. Per questo è consigliabile non trascurare la situazione e, se i brividi senza febbre non accennano a scomparire, è bene consultare il medico.

Il riposo prima di tutto!

Se hai febbre e dolori articolari o altri sintomi, dovresti per prima cosa riposare, magari metterti a letto per un paio di giorni. Lo stesso è consigliato in caso di febbre senza sintomi influenzali o quando vi sono sintomi come mal di ossa o mal di gola senza febbre

Il relax aiuta infatti il corpo e la mente a recuperare prima. Per curare i sintomi dell'influenza senza febbre si può anche ricorrere all'assunzione di validi prodotti. 

Come prevenire e curare l’influenza senza febbre? 

Ecco come curare l’influenza o prevenirla grazie ai prodotti giusti: 

- L'integratore Oscillococcinum 30 dosi, globuli da 1 g, da assumere come trattamento preventivo dell'influenza o come trattamento curativo degli stati influenzali incipienti o conclamati.

- Aiuta a difendersi dai malanni di stagione anche l'integratore Be-Total Immuno Reactioncon zenzero, disponibile in flaconi.

- In casi di raffreddamento, abbassamento delle difese immunitarie, disturbi articolari e carenza di vitamine si possono assumere le compresse FLU 500 con vitamina C, Propoli e Zinco senza glutine.

 

Meglio invece evitare si assumere tachipirina senza febbre, consigliata in caso di influenza con mal di testa e influenza con sintomi più evidenti.

 

Per avere maggiori informazioni sui sintomi dell’influenza senza febbre, non esitare a contattarci!