Quando ricorrere all'utilizzo di integratori per la prostata?

A cosa servono gli integratori per la prostata e quando Ŕ consigliato assumerli

 

A cosa servono gli integratori per la prostata e quando vanno assunti

La prostata è una ghiandola che fa parte del sistema riproduttivo maschile, la sua funzione principale è la produzione del liquido seminale. Una delle problematiche più comuni alla prostata è l'ipertrofia prostatica benigna, che sarebbe l'ingrossamento non canceroso della ghiandola prostatica, più comune negli uomini che hanno superato i 50 anni. In commercio si possono trovare diversi integratori che promettono di alleviare i sintomi di questa patologia. In quali casi si possono assumere gli integratori per la prostata? Proviamo a rispondervi in questo articolo.   

Per quale motivo s’infiamma la prostata? 

La prostata circonda l'uretra, all'altezza del collo della vescica, ed è molto sensibile a infezioni e infiammazioni che possono essere causate da diversi fattori. Infatti, con gli anni la prostata cresce: dopo la pubertà raddoppia le sue dimensioni e, dopo i 25 anni, continua a crescere per tutta la vita. Ingrossandosi schiaccia l'uretra, le pareti della vescica si ispessiscono. Per questo, può insorgere la difficoltà di svuotare la vescica completamente lasciando dell'urina residua. I sintomi più comuni dell'ipertrofia prostatica benigna sono: 

 - la necessità di urinare spesso 
 - un flusso di urina debole
 - sangue nelle urine 
 - dolore durante l'eiaculazione o durante la minzione 
   

Tale patologia può essere affrontata in prima battuta con un cambiamento dello stile di vita che prevede abitudini alimentari corrette e l'assunzione di integratori per la prostata. Nei casi più gravi è consigliabile però rivolgersi ad uno specialista che possa valutare il trattamento più adatto al paziente.  

Quali sono gli integratori per la prostata consigliati?  

Gli integratori migliori contengono rimedi naturali che riescono ad agire sulla prostata ingrossata o infiammata. Uno degli ingredienti più comuni ed anche più efficaci, che si trova negli integratori per la prostata, è l'estratto di Serenoa Repens, una piccola palma che cresce nel sud Europa, nell'Africa del nord e sulla costa atlantica meridionale degli USA, la quale produce bacche di colore rosso. Tra i prodotti validi troviamo l’integratore ProstaComplex formulato con estratto di Serenoa Repens e Olio da semi di zucca, studiato per favorire il benessere della prostata quando l'apparato uro-genitale maschile è soggetto a fastidi come: l'alterazione della normale funzionalità prostatica o si riscontrano difficoltà nella minzione. Un altro prodotto valido è l’integratore in capsule softgel di UroGermin, che contiene: Serenoa Repens, Avocado, Pomodoro frutto titolato in Licopene, Soia, Selenio e Zinco. Favorisce la funzionalità della prostata, il drenaggio dei liquidi corporei, la funzionalità delle vie urinarie.